Azione di Solidarietà con le Donne Curde in Sciopero della Fame

Il 27/01/19, nella giornata di solidarietà per chiedere  la fine dell’isolamento di Ocalan e la sua liberazione, Rete Jin Italia ha deciso di andare davanti alla sede della Commissione Europea a Milano armata di striscione e cartelli per evidenziare la responsabilità della comunità internazionale in questa enorme violazione dei diritti umani e democratici che da troppi anni avviene sotto gli occhi di tutte e tutti.

La reclusione di Ocalan e il silenzio della comunità internazionale sono rappresentativi di una precisa volontà politica: quella di annientare qualunque modello alternativo al sistema capitalista e neoliberista, sopratutto un modello come quello della Siria del Nord e dell’Est, che terrorizza nella sua concretezza e capacità di costruire una società basata sulla parità di genere, l’esercizio di una democrazia dal basso e il rapporto tra essere umano e terra in una prospettiva ecologista di tutela.

Con donne appartenti alla Rete Jin abbiamo deciso di portare il nostro contributo, calore e voglia di cambiamento in sostegno di Ocalan e di Layla Guven che insieme ad altre 15 persone stanno portando avanti uno sciopero della fame lungo e coraggioso.

CONTRO IL FASCISMO ROMPIAMO L’ISOLAMENTO!

JIN JIYAN AZADI – DONNA VITA LIBERTÀ.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *