CHI SIAMO

Jin è una parola curda che significa donna. Rete Jin è la rete delle donne* in solidarietà con il movimento delle donne curde e quindi, più in generale, con la lotta per il confederalismo democratico: contro stato, patriarcato e capitalismo; per la democrazia, la rivoluzione delle donne e il cambiamento sociale. Organizziamo presentazioni di libri, seminari, incontri più lunghi, presidi in piazza e iniziative di diverso tipo. Crediamo che il conflitto che si svolge in Mesopotamia, che vede il sistema patriarcale e statale attaccare le forme di autogestione dei popoli e la rivoluzione delle donne, sia un conflitto che non è geograficamente limitato, ma che ci riguarda tutte e tutti. Facciamo riferimento al movimento di liberazione curdo, in cui le donne si autorganizzano e hanno una propria autonomia: allo stesso modo ci organizziamo come donne, consapevoli di essere parte di un progetto più ampio.

ARTICOLI

A tre anni dall’occupazione di Afrin

Come movimento delle donne Kongra Star, promettiamo di rafforzare la nostra resistenza e la nostra lotta fino alla liberazione di Afrin, Girê Spî e Serêkaniyê, di proteggere le conquiste della rivoluzione delle donne e difendere la sicurezza del Rojava.

continua a leggere

Tre bellissimi fiori

Oggi, 9 gennaio, ricordiamo l’assassinio delle nostre compagne curde Sakine Cansiz, Fidan Dogan e Leyla Şaylemez. Otto anni fa queste tre meravigliose donne e rivoluzionarie sono state uccise a Parigi dai servizi segreti turchi.

continua a leggere

100.000 firme per 100 motivi

Con questa campagna vogliamo che il femminicidio sia riconosciuto a livello internazionale come crimine contro l’umanità. Aggiungi la tua firma alle nostre richieste. Fermiamo il femminicidio!

continua a leggere

Giustizia per Hevrin Khalaf

Sono passati nove mesi dall’assassinio della politica e segretaria generale del Partito del Futuro Siriano, Hevrin Khalaf, da parte della milizia di Ahrar al-Sharqiya supportata dalla Turchia.

continua a leggere

Indomite

La Turchia è decisa a distruggere il baluardo della liberazione delle donne in Siria del Nord. Ma le donne del Rojava non si arrenderanno, scrive Dilar Dirik.

continua a leggere

Sulla bellezza

Nel mondo odierno pieno di bruttezza, ingiustizia e malvagità, non è l’estetica delle forme fisiche, aumentate, che costituisce la bellezza; solo le donne che difendono la vita con la lotta possono creare bellezza.

continua a leggere

Autonomia democratica e autogoverno

La nazione democratica è l’unità di tutte le strutture organizzative sulla base della libertà sociale, politica, culturale, economica, religiosa, confessionale e della liberazione delle donne, ad un livello ecologico e comunitario.

continua a leggere

Notizie da Jinwar – maggio 2020

Nelle ultime settimane abbiamo visto e sentito ancora una volta quanto sia importante preservare le nostre risorse naturali e il nostro stile di vita ecologico.
Questo significa costruire relazioni sane tra la natura e le persone e tra le persone.

continua a leggere

Jin Jiyan Azadi // Donna Vita Libertà